Albergo “Colle San Bernardo” abbandonato

by

I migliori commenti di questo video:

Bel Video… io ci abito a pochi Chilometri di distanza, si trova sulla cresta del Colle San Bernardo di Garessio (CN) 950 mt sul livello del mare, fino agli [anni] ’90 attivo direi. Quella strada laterale è il famoso Passo dello Scravaion ti porta fino a Bardineto (SV), se vuoi sapere di più l’altro Albergo Ristorante che si vede nella tua ripresa del video era attivo fino al 2010 […] era un ritrovo di Camionisti che passavano dalla Liguria al Piemonte evitando la famosa Savona-Torino come autostrada, e quel ristorante lavorava tantissimo anche con i motociclisti, diciamo di più d’estate […] The Joker


Chi ha installato il parco eolico, girando intorno all’albergo fatiscente, avrà pensato infastidito che magari due pale in più ci sarebbero entrate pure. Quanto è imbarazzante il passato con i suoi retaggi, il progresso deve imperare, indiscutibile e spietato, inevitabile come la morte. Belissima posizione e pure pianeggiante, in un contesto appenninico una vera chicca. Beato chi c’era e si è goduto lunghe giornate rilassanti, tra passeggiate e sguardi sul panorama. Un libro, quattro chiacchiere e il riposino pomeridiano. Immerso nel verde, tra il cinguettio degli uccelli e lo stormire delle foglie. La notte i grilli ti facevano assopire, ora il ronzio delle pale eoliche, le loro emissioni elettromagnetiche ti friggerebbero il cervello. Stai un giorno lì sotto e alla sera pensi, come mai mi sento così agitato? Pure arrabbiato, ma non so con chi è non capisco perché… Il nostro sesto senso lo sa il motivo. Questa non è più una società a misura d’uomo. Ma chi se ne importa, tanto evolveremo in una nuova specie, saremo cyborg evoluti. Sarà, ma penso a star trek e ai cubi-borg e l’idea non mi entusiasma per niente. Bellissima testimonianza di come eravamo, quando ci godevamo il pianeta nella sua perfezione e ne facevamo parte davvero. Come sempre grazie Alby. dany g


Fantastico reportage! Io me lo ricordo ancora in funzione sul finire degli anni ’80 e facevano anche ottimi panini. Che peccato. Roberto Davi


Se vedi un tuo commento in questa pagina e non vuoi che venga reso pubblico in questo sito: contattami ed entro poche ore il commento verrà rimosso.