Asilo abbandonato di B.

Gen 16, 2014 3 Commenti by

Per gli appassionati dei luoghi abbandonati, trovarli non è mai facile, capita quindi molto spesso di scovarli per puro caso, quando magari si sbaglia strada o ci si perde completamente. E’ più o meno così ho “scoperto” questo luogo assai interessante. Ma iniziamo con ordine e spendiamo due parole anche sul territorio che si trova quest’asilo abbandonato: la piccola frazione di G., nel comune di B.

Cercando tra le poche informazioni presenti in rete, si scopre con amarezza che G. è una frazione decisamente poco popolata, secondo i dati di “Reti e Sistemi Srl.” a Grisoglio risiedo solo 28 abitanti,  da lontano questo piccolo agglomerato di case sembra decisamente più popolato, merito anche della bella chiesa Barocca, la parrocchia di S. Giorgio, che ben si staglia nella sua grandezza, visibile anche dalla strada statale 590.

Appena giunti nella piazza principale della frazione, la prima costruzione che sale all’occhio è un’inquietante casa che sembra uscita dai più classici racconti horror dei primi anni del ‘900, è l’ex Asilo di B., conosciuto con il nome “Asilo Don Sorisio“.

Le condizioni della struttura sono comunque piuttosto buone, il tetto è completamente integro, non si notano segni di cedimento strutturale, anche se è evidente che non sono state effettuate manutenzioni già da alcuni anni. Le pareti sono invase da piante rampicanti, mentre il giardino è invaso da rovi ed erbacce. Le finestre sono chiuse, ad eccezione di una in cui il vetro è rotto, forse per cause naturali (o vandalismo). Pur trattandosi d’una costruzione non utilizzata, è una proprietà privata, anche se non conosco a chi appartenga, potrebbe essere della parrocchia o del comune di Brozolo.

A dire il vero non esistono notizie ufficiali su internet, ne esistono informazioni sulla data del suo abbandono. E’ praticamente certo il suo abbandono a prima del 2011, in quanto in quel periodo passò la macchina di Google Street Wiew, osservando le immagini è facile supporre che la struttura già all’epoca fosse abbandonata da anni, probabilmente dalla fine degli anni ’90. I motivi dell’abbandono invece sono facilmente intuibili, la frazione è in decadente fase di spopolamento e la posizione del luogo non ha di sicuro facilitato la vita di questa struttura.

Altre foto:

Print Friendly
Italia - Piemonte, Luoghi Abbandonati

Autore articolo:

Amministratore e fondatore di questo sito, fotografo e videomaker. Ha iniziato a fotografare nel 2010, dal 2013 in poi ha iniziato ad esplorare posti abbandonati, realizzando e pubblicando video su Youtube. Instancabile, curioso ed un po' spericolato. E' sempre alla ricerca di ciò che è nascosto, e che attende d'essere documentato.

3 Responses to “Asilo abbandonato di B.”

  1. Cinzia Nevi says:

    Anche Io mi diletto nel trovare e fotografare queste antiche o abbandonate abitazioni. Possono anche sembrare inquietanti, ma sono ricche di fascino.

    • Alberto Bracco says:

      Ciao Cinzia! E’ proprio il fascino nascosto di questi posti a spingermi a fotografare questi posti, non c’è nulla di più emozionante della scoperta e dell’esplorazione! :)

  2. paolo says:

    e alla diga abbandonata di molare vicino ad ovada?
    ci sei gia’stato ,un posto con una storia da brividi
    110 morti nel1935,lochiamano il piccolo vajont
    vai suwww.molare.net e leggiti la storia,
    e a quel puntovorrai visitarla sicuramente
    se ci vai portati un po’di mt di corda,uncaschetto ,ed una grossa torcia,e scendi nella pancia della diga che merita veramente
    ps complimenti x il lavoroche stai portando avanti,anche io sn attrattoda qst posti.

Lascia un commento