Canale Cavour

Giu 19, 2012 0 commenti by

Il canale Cavour è un corso d’acqua artificiale costruito per l’agricoltura. Si tratta di una delle più importanti opere idriche per l’irrigazione del Piemonte. Il suo percorso inizia a Chivasso (TO) e termina tuffandosi nel fiume Ticino in provincia di Novara (nel comune di Galliate), percorrendo un totale di 85 chilometri.
Il suo nome deriva da uno dei promotori del canale, uno dei personaggi che ha attivamente partecipate allo costruzione dell’opera: Camillo Benso di Cavour.
La costruzione di quest’opera è stata effettuata tra gli anni 1863 e 1866 e si tratta di un opera d’ingegneria estremamente complessa, che ancora ai giorni nostri, con le attuali tecnologie, richiederebbe comunque un grandissimo sforzo per essere attuato.
Il canale si estende nella regione del Piemonte entrando in 23 comuni differenti, in provincia di Torino, Vercelli, fino alla provincia di Novara. E’ principalmente grazie a questo canale che è possibile l’irrigazione delle tradizionali risaie del vercellese, pertanto si tratta di un vitale deviamento delle acque del po, per rendere coltivabile tutti i territori che per millenni sono stati “occupati” da immense foreste non coltivabili.


Il canale durante il suo tragitto viene “alimentato” da diversi canali secondari, come ad esempio il canale Farini, lungo 3 chilometri, a Saluggia. Sempre a Saluggia il canale sorpassa il fiume Dora Baltea, tramite un imponente ponte canale in mattoni.

Guarda altre foto del Canale

Video:

Print Friendly
Italia - Piemonte

Autore articolo:

Amministratore e fondatore di questo sito, fotografo e videomaker. Ha iniziato a fotografare nel 2010, dal 2013 in poi ha iniziato ad esplorare posti abbandonati, realizzando e pubblicando video su Youtube. Instancabile, curioso ed un po' spericolato. E' sempre alla ricerca di ciò che è nascosto, e che attende d'essere documentato.

Lascia un commento