Candia Canavese

Feb 12, 2012 1 Commento by

Candia Canavese è un piccolo paese in provincia di Torino, posto alle vicinanze di un importante lago di natura glaciale.
Il borgo conta circa 1.316 abitanti, è un luogo famoso per la produzione del vino erbaluce ed è anche costruito nelle vicinanze di un importante parco naturale provinciale.

Dati generali:
Altitudine: 285 m s.l.m.
Superficie: 9,18 km²
Abitanti: 1.316 (dati aggiornati al 30/09/2010)
Densità: 143 ab./km²
I luoghi d’interesse (oltre al lago) sono costruiti da un maestoso castello medioevale soprannominato Castelfiorito e diversi edifici storici, come ad esempio la chiesa di Santo Stefano al Monte, risalente al lontano secolo XI. Tale chiesa sorge isolata dal comune, trovandosi in un punto rialzato, con una magnifica vista dall’alto.

Castello di Candia:

E’ una ricostruzione dell’antico castello costruita nel ‘800. L’originale castello di Candia era molto simile, ma venne gravemente danneggiato nel secolo XIV da parte del Principe D’Acaia, venne successivamente smantellato da Fabrotino da Parma. Si sono salvate alcune mura medioevali, osservabili ancora oggi da alcune vie del paese. Il castello è visibile dall’alto salendo sulla strada che porta verso la chiesa di Santo Stefano.

Il castello di Candia visto dalla collina vicino alla chiesa di Santo Stefano.

Il castello di Candia in una vista notturna – Foto: © – Davide AlberelliCreative Commons

Torre di Castiglione:

E’ ciò che resta dell’antico castello che dominava sopra il borgo di Castiglione, si raggiunge con una camminata di circa 15 minuti attraverso una vecchia stradina lastricata che passa attraverso una fitta boscaglia, la strada che serve per raggiungere la vecchia chiesa di Santo Stefano. La torre è di proprietà della famiglia Pachiè e negli anni ’70 è stata completamente restaurata. E’ quasi totalmente costruita in mattoni, ad eccezione della parte inferiore che è in pietra. Non è aperta al pubblico.

La torre che sovrasta i tetti di Candia.

Chiesa di Santo Stefano:

E’ una chiesa piuttosto antica, che risale a prima del XI secolo, non è difficile capire dal suo aspetto che è in puro stile romanico, l’aspetto esterno è molto semplice e rurale, rappresenta un importante testimonianza  dell’architettura romanica nel Canavese. Interessante anche la vecchia cripta della chiesa, costruita solo successivamente, probabilmente dopo il crollo dell’abside centrale, come spesso accade, nella sua costruzione furono utilizzati materiali risalenti al periodo longobardo (secolo VI).

La chiesa di Santo Stefano a Candia – Foto di pubblico dominio

Pieve di San Michele Arcangelo:

E’ la chiesa che si trova nel centro di Candia Canavese, è di origine tardo-romana e fu edificata in onore del patrono dei Longobardi. La struttura è in grossa parte romanica, malgrado le numerose piccole modifiche effettuate nei secoli. L’altare della chiesa è in stile barocco ed all’interno è anche presente una statua del ‘700 che raffigura San Michele.

Il Lago di Candia:

E’ sicuramente l’elemento più conosciuto e visitato di questo paese, ho scritto un articolo su questo lago, dove spiego che tipo di fauna vive nel lago e cosa è necessario per pescare. Ecco alcune foto del lago:

Una spettacolare foto del lago – Foto: © – alessandraelleCreative Commons

Il lago durante il freddo dell’inverno.

Altre foto di Candia sono disponibili nell’archivio fotografico.

 

 

Print Friendly
Italia - Piemonte

Autore articolo:

Amministratore e fondatore di questo sito, fotografo e videomaker. Ha iniziato a fotografare nel 2010, dal 2013 in poi ha iniziato ad esplorare posti abbandonati, realizzando e pubblicando video su Youtube. Instancabile, curioso ed un po' spericolato. E' sempre alla ricerca di ciò che è nascosto, e che attende d'essere documentato.

One Response to “Candia Canavese”

  1. Albyphoto Blog - Candia Canavese (TO) says:

    […] Candia Canavese (TO) Pubblicato il 12/04/2011 da Alberto Bracco Tweet[Articolo aggiornato, migliorato e trasfrito su: http://www.albyphoto.it/articoli/candia-canavese%5D […]

Lascia un commento