Escursione al Monte Faudo

Set 23, 2013 3 Commenti by

Altezza Monte: 1149 metri sul livello del mare.
Ubicazione: Si trova in Liguria, provincia d’Imperia, a pochi chilometri dal comune di Civezza e Dolcedo. E’ anche facilmente visibile dalla costa ligure, come ad esempio da San Lorenzo Al Mare, si riconosce molto facilmente, grazie alla sua notevole altezza (per quanto riguarda i monti della zona) e della notevole presenza d’antenne sulla cima.

Difficoltà escursione: (2/5) ☆ ☆☆

Escursione adatta quasi a chiunque. Non è necessaria particolare attrezzatura per la scalata di questo Monte, la maggior parte della strada è sterrata e solo opzionalmente è possibile salire su alcuni tratti tramite un sentiero. Tali sentieri sono sempre ben segnalati e le possibilità di perdersi sono quasi totalmente assenti. L’unica difficoltà relativa al tragitto è rappresentata dal percorso che richiede uno sforzo costante per circa 1,30h/2,00h con alcuni tratti con salita piuttosto forte, per questo motivo è sconsigliato a chi è in cerca di un tragitto semplice, adatto anche ai bambini. Lungo la tratta c’è comunque la possibilità d’effettuare una piccola sosta al rifugio dei Partigiani, in alcuni giorni è anche aperto ai visitatori. Il tragitto non offre alcun tipo di ristoro idrico  ed una buona porzione di strada è costituita da lunghe camminate attraverso un fitta boscaglia. Segnalo anche la possibilità d’incontrare cinghiali allo stato selvatico, malgrado non rappresentino un pericolo vero e proprio (quasi sempre fuggono) è comunque importante essere preparati (sopratutto se si effettua l’escursione in “solitaria”). La caccia nella zona è assolutamente vietata, mentre è consentita l’attività di Soft Air in alcune zone appositamente segnalate. La zona del Monte Faudo ha il vantaggio d’avere un ottima copertura alla rete telefonica (superiore al 90%), grazie alla presenza d’antenne sulla cima dello stesso Monte. Segnalo anche una caratteristica che ho notato diverse volte salendo in cima: i repentini e veloci cambiamenti meteorologici, nel caso notiate qualche cambiamento durante la salita, consiglio di non proseguire, i temporali in questa zona possono essere parecchio violenti, in particolare in prossimità della cima del Monte Faudo.

Il Monte Faudo è particolarmente alto per la zona in cui si trova, si può raggiungere in tantissimi modi e percorsi, il più conosciuto inizia dalla chiesetta di Santa Brigida dove inizia la strada sterrata. Io personalmente per saliere in cima ho raggiunto quasi il casone dei partigiani (ci sono delle indicazioni lungo la strada) e prima di raggiungerlo ho preso il sentiero rosso. Esso si congiunge con la strada (che nell’ultimo tratto è stranamente asfaltata, anche se rovinata), per il ritorno è possibile utilizzare nuovamente il sentiero, o invece ritornare tramite la strada principale, allungando il tragitto di qualche decina di minuti.

Segnalo anche la presenza di cavalli, sono allevati in zona, ma lasciati liberi. Non sono particolarmente pericolosi, ma come tutti gli animali non vanno spaventati e possibilmente è meglio evitare d’avvicinarsi. La vista dalla cima è particolarmente spettacolare, nelle giornate più limpide si può anche vedere l’orizzonte del mare.

Come si raggiunge:

Ho già scritto a grandi linee come si raggiunge, ma cercherò d’essere più preciso: consiglio di partire dal comune di Civezza (arrivando da San Lorenzo con la SP44 o in alternativa da Imperia tramite la SP96), all’incrocio di queste due strade proseguite attraverso la SP79, ci dovrebbero essere comunque alcune indicazioni per il Monte Faudo.

Proseguite per alcuni chilometri, finché la vegetazione improvvisamente cambierà, passando dalla tipica fauna ligure, ad un aspetto differente, caratterizzato principalmente da querce. Da questo punto sono necessari pochi minuti, per raggiungere il parcheggio accanto alla chiesa romanica Santa Brigida. Da questo punto si può proseguire a piedi o in alternativa anche in bici.

Video documentario:

Ho realizzato un piccolo “documentario” di tutto il percorso della salita verso la cima del Monte Faudo:

Altre foto:

p

Print Friendly
Escursioni, Italia - Liguria

Autore articolo:

Amministratore e fondatore di questo sito, fotografo e videomaker. Ha iniziato a fotografare nel 2010, dal 2013 in poi ha iniziato ad esplorare posti abbandonati, realizzando e pubblicando video su Youtube. Instancabile, curioso ed un po' spericolato. E' sempre alla ricerca di ciò che è nascosto, e che attende d'essere documentato.

3 Responses to “Escursione al Monte Faudo”

  1. Salvo says:

    davvero un bel reportage,utile oltretutto…Bravo!

  2. Tony says:

    Grazie.

Lascia un commento