Musica Ska in Giappone

by

In quest’articolo parlerò d’un lalto del Giappone (o comunque della cultura giovanile gaipponese) poco conosciuto: la scena legata alla musica Ska giapponese (conosciuto anche come J-Ska, per quanto riguarda lo Ska nipponico).

Molti di voi potrebbero essersi chiesti: “Di che diavolo sta parlando questo qua??“, per questo motivo introduco l’articolo con una rapita spiegazione su cosa è lo Ska. Si tratta di un genere musicale originario della Giamaica, si è sviluppato intorno ai primi anni ’70. Ha origini da generi come il jazz e R&B. Lo ska originale (cioè quello che si è formato intorno agli anni ’50) era un miscuglio tra generi folkloristici locali fuso insieme a stilistiche musicali in voga negli USA. Gli strumenti tipici sono la chitarra elettrica, il basso, la batteria, piano, tromba, trombone, sax ed altri strumenti simili.
Nel corso degli anni sono nati molti sottogeneri dello ska, attraverso l’influenza diretta di altri generi che apparentemente non avrebbero nulla a che fare con esso, come ad esempio lo ska-punk, sottogenere molto diffuso,  unisce le tipiche sonorità del punk in una fusione sonora praticamente perfetta. Il Rocksteady (anch’esso molto diffuso in Giappone) genere nato alla fine degli anni settanta è poi diventato il nonno le reggae.
Essendo un genere che ha vagato per tutto il pianeta, non solo grazie alla diffusione di internet, lo ska ha toccato praticamente tutti i continenti arrivando anche nel Giappone, dove qualcuno lo chiama J-Ska.
Non si tratta in realtà di un genere molto di “moda” in Giappone, ma rapperesenta una sub-cultura tra molti più o meno giovani. Sono in attività molti gruppi interessanti… io personalmente ascolto tre gruppi in particolare: i Tokyo Ska Paradise Orchestra, i Doberman ed i 175R, ma sono una mezza infinità e per la maggior parte dei casi difficilissimi da conoscere (almeno per noi che viviamo in Italia).

Tokyo Ska Paradise Orchestra:

Questo è sicuramente il più famoso (anche all’estero), per essere precisi si tratta di un gruppo ska-jazz ed in alcuni pezzi cadono anche nel pop e nel rock… musicalmente sono parecchio bravi e moltissimi pezzi sono dei capolavori. Fanno molti concerti all’estero, e sono passati in Italia diverse volte… quando sono andato in Giappone ho sperato di ascoltarli dal vivo, ma purtroppo non sono stato abbastanza fortunato.

Ecco un bel pezzo in live di questo gruppo:

date anche un occhiata alla loro pagina Myspace.

Uno dei membri dei Tokyo Ska Padise Orchestra – Foto:  © – Joseba Barrenetxea AltunaCreative Commons

Doberman:

Questo è un gruppo molto meno conosciuto dei Tokyo Ska Paradise Orchestra, ma non per questo sono meno interessanti Sono originari di Osaka ma fanno concerti in tutto il Giappone, guardate sul loro profilo su Myspace le date dei concerti che hanno in programma nel caso siate in Giappone, vederli dal vivo merita parecchio.
Che genere suonano? Uno ska con un misto di punk e reggae… mi hanno riferito che in concerto sono molto bravi, come dimostra questo video:

Oltre a cantare in italiano (in questo pezzo) il brano nel video è una versione leggermente rivista di Bella Ciao… e solo per qusto motivo meritano tutta la mia stima!

175R

Tra i tre il gruppi è quello che conosco di meno. Il loro genere (oltre allo Ska) è il punk con venature di J-rock. Hanno 5 album alle spalle e l’ultimo risale al 2007.
Non ho trovato nessun video di questo gruppo, ma vi consiglio di visitare il loro profilo Myspace.

Esistono tantissimi altri gruppi, cercando su internet ho trovato qualche nome: Rankin’ Taxi (un grppo J-Ska “storico” essendo uno dei primi gruppi giapponesi a suanare vero Ska), Karumera, Wienners (questi suanano un pop-ska, è un gruppo piuttosto giovane), DNA Baks e moltissimi altri, per maggiori informazioni scrivimi un e-mail.

 

Dove ascoltare musica ska a Tokyo?

Ho cercato in tutti i modi un locale che facesse esclusivamente musica ska, ma purtroppo non vivo in Giappone ed alcune cose si scoprono solo dopo mesi di vita nipponica… molti gruppi suonano in locali nascosti da qualsiasi turista, mentre in altri casi è possibile trovare per caso un gruppo che suona per strada. Se conoscessi qualche giapponese appassionato di questo genere potrei dare indicazioni precise, in ogni caso ho letto che a Shibuya ci sono diversi locali che suonano dal vivo questo genere, mentre potreste trovare anche qualcosa anche a Shinjuku.

Foto in testa all’articolo di: A Malchik tramite licenza Creative Commons

 

 

Potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico.