Piazza Mercatale – Prato

Mag 01, 2013 0 commenti by

Una delle più importanti piazze di Prato, Piazza Mercatale è una delle piazze medievale più grandi d’Europa, ha origini molto antiche ed è parte integrante della storia della città. E’ una piazza piuttosto bizzarra, la forma è a mandorla ed è circondata da case, negozi, bar e pub. Il nome della piazza deriva dal mercato che si svolse fino agli anni ’70.

La Piazza Oggi:

Oggi Piazza Mercatale è un enorme parcheggio a cielo aperto, è riuscita a sopravvivere una porzione d’area alberata (tenuta non proprio benissimo), tra l’altro l’unica area verde degna di nota nel centro storico. Ultimamente il comune ha proposto una riqualificazione della piazza, per farla diventare zona pedona, con la costruzione di un parcheggio sotterraneo, è comunque un ipotesi, potrebbero volerci anni (o decenni) prima che venga realizzata.

La Piazza Ieri:

Ci troviamo nel centro storico di Prato (a pochi passi dal Duomo) è quindi naturale che questo luogo nasconda una lunga e travagliata storia. parendo dalle origini, questo luogo era una distesa erbosa occasionalmente invasa dal vicino fiume Bisenzio. Nel XII secolo quindi si può supperre la prima “occupazione” di questa zona di Prato, dopo che parte del “territorio” del fiume Bisenzio, venne sottratto all’alveolo del fiume.

La piazza oggi – Foto:  © – LE FOTO DI MAXI – Creative Commons

Il fiume è vicinissiomo alla Piazza, all’epoca (ed anche oggi, malgrado il ponte non sia lo stesso) c’era un ponte che collegava le due rive del fiume, la cinta muraria (ancora oggi perfettamente conservata) e la porta Terzi sono ancora oggi visibili dalla Piazza.

Ma in origine quest’area non era all’interno delle mura cittadine (quelle più antiche), ma vista la vicinanza con il fiume, divenne presto un punto importante per le attività mercantili. Nel 1286 venne istituito il mercato cittadino, è proprio in tali anni che iniziarono i lavori per la costruzione della nuova cinta muraria, opera che termino nel 1310, inglobando ufficialmente la Piazza all’interno del centro cittadino, da quel momento la Piazza si trasformò radicalmente assumendo i contorni visibili ancora oggi.

Foto: © – Ivan Marianelli – Creative Commons

Nel medioevo la Piazza veniva anche utilizzata per le pene capitali, questo “usanza” venne elimina nel ‘600 con una riqualificazione del luogo e la costuzione di case abitabili tutt’intorno alla Piazza o piccole botteghe artigianali.

Foto:  © – Giacomo Boschi  – Creative Commons

Nei secoli successivi ha subito innumerevoli modifiche e rinnovamenti, è stata addirittura utilizzata per la corsa dei cavalli e fiere. Dopo la seconda guerra mondiale, i crolli delle case dopo la devastante guerra, hanno cambiato radicalmente la piazza. I lampioni alti oltre 30 metri, vennero aggiunti nel 1966.

Dove si trova?


Visualizzazione ingrandita della mappa

Print Friendly
Italia - Toscana

Autore articolo:

Amministratore e fondatore di questo sito, fotografo e videomaker. Ha iniziato a fotografare nel 2010, dal 2013 in poi ha iniziato ad esplorare posti abbandonati, realizzando e pubblicando video su Youtube. Instancabile, curioso ed un po' spericolato. E' sempre alla ricerca di ciò che è nascosto, e che attende d'essere documentato.

Lascia un commento