Le Sabbionere di Belmonte

by

Lontano dalle mete turistiche e pochissime indicazioni. Bastano queste premesse per fare in modo d’attrarre la mia attenzione. Tutte premesse presenti nelle “Sabbionere di Belmonte” un luogo molto raro in questa zona d’Italia, nascosto da una natura incontaminata, lungo un affascinante e rilassante percorso naturalistico ed all’ombra del Santuario di Belmonte.

Le sabbionere si trovano solo dopo una camminata di 10 minuti tra i boschi, non si vedono da nessuna strada, e scorgerle per la prima volta provoca sempre una strana sensazione di stupore. E’ come un qualcosa che non dovrebbe esserci, un dettaglio inaspettato, caldi colori rossi mischiati dal naturale colore verde, rende questa piccola porzione di Piemonte un vero e proprio “tesoro nascosto“.

Si potrebbe pensare che sia frutto dell’uomo, così abituati alla nostra manipolazione del mondo, mentre invece si tratta d’una formazione completamente naturale. Belmonte ha una caratteristica molto particolare, nascosta dalla nostra vista, nel sottosuolo siede una grande quantità di granito rosa, che tra l’altro negli anni ’70 veniva estratto in un’ altra parte della montagna.

Questo granito, con la lentissima ma inesorabile azione dell’acqua, e con il passare dei millenni, tende a disfarsi ed a trasformarsi in questa caratteristica sabbia rossa di tipo calanchiforme. tale sabbia già in tempi antichi veniva utilizzata ed estratta; fino in epoca recente, infatti vicino alle sabbiere sopravvive ancora una delle tante case che venivano utilizzate per l’estrazione, l’estrazione è continuata per almeno tutto il 1800 ed una parte del 1900.

Si estraeva principalmente materiale sabbioso e grana rossa, oggi alcune voci suggeriscono che le sabbie rosse di questo luogo siano terapeutiche, anche se in realtà ad oggi sono in pochi a conoscere l’esistenza di questo posto, immerso in un totale silenzio, attraversato occasionalmente ed implacabilmente dall’acqua, che pazientemente ci ha regalato questa piccola meraviglia naturale.

Video:

Potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico.