Shibuya

by

Shibuya (渋谷区) è per convenzione il quartiere dei giovani. E molto facile da raggiungere da Shinjuku, è sufficiente prendere la JRline con la Yamanote line… in due fermate siete arrivati (in mezzo c’è la stazione di Harajuku).
Come mai viene chiamato quartiere dei giovani? E’ facile da capire… quando si cammina per le strade di questo quartiere è molto raro trovare persone anziane e la stragrande maggioranza delle persone ha meno di 40 anni (questo comunque non significhi che sia “vietato entraci ha chi ha superato una certa età). Questo è dovuto alla grande presenza di pub, locali e negozi; sono proprio i tanti piccoli negozi d’abbigliamento a dominare la zona. Camminando per le strade è piuttosto comune venir fermati da qualche proprietario di qualche negozio d’abbigliamento, io avevo fatto due chicchere con un ragazzo d’origini africane che mi diede una dozzina di volantini del suo negozio, questi ragazzi di colore che fermano le persone tra le strade di Shibuya, non sono da confondere con i tizi che fermano la gente nei quartieri della vita notturna (come Roppongi), questi a Shibuya vogliono solo promuovere il proprio negozio (e sono anche molto simpatici), mentre le persone (di solito di origini africane) che fermano le persone (di solito stranieri) a Roppongi sono quasi sempre dei truffatori, è l’unico rischio che c’è in Giappone per uno straniero, ma di questo ne parlerò meglio in un altro articolo.
Il punto cardine di questo quartiere è lo “Shibuya Crossing”, l’incrocio più famoso del mondo. Ogni giorno migliaia di persone lo attraversano ed è una vera e propria emozione attraversarlo le prime volte, andare in Giappone e non attraversare questo incrocio è quasi un “crimine”. Può sembrare stupido, ma è piuttosto emozionante da attraversare e vedere una massa enorme di gente che proviene dalla parte opposta.

Lo Shibuya Crossing di sera.

Se dovete incontrare degli amici giapponesi, con molta probabilità vi potrete dare appuntamento proprio in quest’incrocio… di solito vicino alla statua del cane Hachikō (ハチ公). Persino nella stazione c’è un uscita chiamata “uscita Hachikō”, quindi non è difficile da trovare… in ogni caso se avete dei problemi vi basterà dire: “Hachikō wa doko desu ka?” (letteralmente: dove si trova Hachikō?) e vedrete che chiunque ve lo saprà indicare facilmente.
Un centro commerciale famoso di Shibuya è lo Shibuya 109. E’ frequentatissimo dalle ragazze, sopratutto per la presenza di numerosi negozi di vestiti e gadget di tutti i tipi! E’ molto vicino dalla stazione, quasi tutte le ragazze che passano per Shibuya per fare shopping non mancano una meta in questo luogo, i ragazzi di solito ci entrano per due motivi: perchè sono “costretti” dalle amiche o dalla fidanzata o per vedere la presenza di tante belle ragazze!
A pochi minuti dallo Shibuya 109 si trova la zona dei love hotel di Shibuya… zona che viene chiamata love hotel hill. Infatti si raggiunge dopo una lieve salita; la trovai per caso la prima volta che vagai per Shibuya e posso confermarvi che è molto grande (sono diversi centinaia i love hotel). Ricordo che i Love Hotel non hanno nulla a che vedere con la prostituzione (che ricordo in Giappone è vietata agli stranieri), ma si tratta di particolari hotel usati dalle coppiette per appattarsi in un luogo tranquillo ed in molti casi anche piuttosto lussuoso (che fa rima con costoso).
Ovviamente è consigliatissimo andare a Shibuya durante la sera, dove si trovano locali di tutti i tipi e per qualsiasi personalità, se siete da pub e birra (come me) ci sono molti posti interessanti da provare (anche se ci sono molti posti interessanti anche in altri quartieri), poi c’è il Bunkamura un centro culturale che organizza concerti di musica classica e rock, dispone anche di una sala per i film, una galleria d’arte ed un teatro; un Tokyu Hands che è un grande negozio d’articoli per la casa e d’artigianato (c’è anche a Shinjuku), tantissime sale di Pachinko, locali dove fanno musica di tutti i tipi, tra cui musica rock, latina, ska ecc. Se invece siete dei discotecari, a Shibuya sono molte le discoteche, sappiate che aprono alle 23 (di solito) e continuano per tutta la notte, inoltre da quanto ho sentito sono molto diverse dalle discoteche italiane, ma al momento non ho ancora avuto modo di provare.

Se siete alla ricerca di un internet cafè a Shibuya andate al Gran Cyber Cafè Bangus, che si trova sotto il “Forever 21”, ma in ogni caso in giro per le strade ho visto diversi Mamboo e Popeye!

Parere personale su Shibuya: se devo essere sincero non è il mio quartiere preferito, lo trovo piuttosto confusionale e caotico, ma è solo un opinione personale, non posso però negare il fatto che sia piuttosto affascinante alle sera e che dietro ad ogni angolo nasconda tante piccole e segrete sorprese pronte per essere scoperte dal Gaijin più curiosi.

Io ho girato diverse volte a Shibuya, la maggior parte delle volte ero però solo di passaggio, una delle mie prime sere in Giappone ho mangiato una discreta pizza (in un ristorante che non ricordo il nome) e per ben tre volte mi sono anche fatto a piedi il tragitto da Shibuya fino alla stazione di harajuku.

Scorci di Shibuya nell’imbrunire della sera

Guarda altre foto di Shibuya nell’archvio

Potrebbe anche interessarti:

1 Commento
  1. […] Shibuya Alberto Bracco Giappone 2011-03-26 Tweet[Articolo trasferito, convertito ed aggiornato su Albyphoto.it] […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico.