Torre Canavese

by

Torre Canavese è forse uno dei più interessanti comuni italiani, è infatti un luogo decisamente unico, grazie sopratutto ad una curatissima struttura urbana, l’illuminazione e le innumerevoli opere d’arte che circondano l’intero borgo, rendendo Torre Canavese un vero e proprio museo a cielo aperto. Questo piccolo comune ha circa 600 abitanti, ed è anche definito con lo pseudonimo di “paese d’arte”. Il paese è di origine romanica (anche se sono certe presenze di popolazioni in età del bronzo), nel medioevo fu uno dei tantissimi possedimenti feudatari dei marchesi del Monferrato e come quasi tutti i comuni della zona venne poi ceduto ai Savoia.

La Viassa felliniana:

Tra le viarie attrattive nascoste tra le strette vie di Torre, non si può non citare la “Viassa Felliniana”, un vero e proprio museo a cielo aperto dedicato al registra italiano Roberto Fellini ed alcuni dei suoi film cult. Questa mostra si estende per una lunga via, costellata da tantissime opere, foto e dipinti interamente dedicati al registra ed alle sue opere.

Si tratta di un istallazione permanente, inaugurata nel 2009 e destinata a rimanere per molti altri anni, è uno delle tante stranezze di Torre Canavese.

La Torre:

E’ la torre del Ricetto, ed è una delle costruzione più antiche e meglio conservate di tutto il paese. Si tratta di una vecchia torre del castello, risalente al secolo XIV, questa torre serviva per l’accesso verso la parte fortificata del castello, essa non è cambiata molto nei secoli e si potrebbe dire che ormai essa è il simbolo di Torre Canavese.

Il Castello:

Edificio nascosto e poco visibile, esso è stato costruito nel 998, oggi è sede di numerosi esposizioni artistiche che ogni anno vengono organizzate al suo interno.

Il castello “originale” venne addirittura fondato ai tempi del Re Arduino, ma di quella struttura non esiste più nulla, tranne forse alcune parti integrate con l’attuale castello.

Altre curiosità:

Torre canavese ha più di una decina di chiese perfettamente conservate, alcune di esse di epoca romanica. Tra i tanti personaggi del passato che hanno tratto ispirazione da questo luogo, uno di essi è il poeta Giudo Gozzano, che aveva una villa a pochi chilometri da Torre (nelle campagne di Agliè) e dove passò molto tempo per trarre ispirazione da infondere in molte sue opere.

Molti sono anche convinti che Torre abbia qualche collegamento con il fantomatico Graal ed una vastissima distesa di vecchie leggende… tutte perfettamente scritte in questa pagina del sito del comune.

Video:

Ho girato un video dove ritraggo alcuni scorci del paese, le tranquille vie del centro storico, la torre, le opere d’arte ma sopratutto l’incredibile tranquillità della pacifica quotidianità.

Guarda altre foto di Torre Canavese

Potrebbe anche interessarti:

1 Commento
  1. Maglione (TO) 4 anni ago
    Reply

    […] ricorda particolarmente  un altro comune piemontese: Torre Canavese. Per maggiori informazioni sul Museo di Maglione c’è un piccolo sito ufficiale che ne […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà reso pubblico.